Inseguiti dai carabinieri si schiantano con l’auto in stazione, ma riescono a fuggire a piedi

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Fano, 9 giugno 2015 – Inseguimento con schianto finale. Erano circa le 23 ieri sera quando un 40enne fanese in sella alla sua bicicletta, passando davanti all’edicola in cima a via Cavour accanto alla Farmacia Vannucci, ha sentito un gran rumore di plastica rotta seguito dall’azionarsi di una sirena. “Mi sono voltato verso l’Agip e ho visto una Punto nera a tutta canna – racconta – diretta verso la stazione. Dietro di lei la Bravo dei Carabinieri con le sirene spiegate. Stamattina, quando accompagnavo i bambini a scuola, ho visto in stazione i cartelli stradali schiantati come dall’urto di un’auto, accanto al kebabbaro. Sapete mica se si sono schiantati con l’auto lì?” la domanda fatta alla nostra redazione.

E’ giusta l’intuizione del fanese. E’ proprio lì che si è fermata la folle corsa in auto di due individui, che hanno poi fatto perdere le loro tracce fuggendo a piedi attraverso il sottopasso della Stazione. 

L’inseguimento era iniziato pochi minuti prima in via Papiria dove una pattuglia dei carabinieri aveva intimato l’alt a quell’auto, probabilmente già segnalata e tenuta d’occhio. I due uomini a bordo hanno fatto la finta: prima si sono fermati e poi, una volta che si sono assicurati che gli uomini dell’arma avevano lasciato entrambi l’auto per dirigersi verso di loro a chiedere i documenti per i controlli… sono ripartiti a tutta velocità imboccando dapprima via Montegrappa e poi viale XII Settembre poi in direzione di Marotta. E’ lì che li ha visti il fanese che ci ha segnalato l’accaduto. 

L’inseguimento dei Carabinieri è terminato alla rotatoria della Stazione, dove i fuggiaschi hanno dovuto abbandonare l’auto, probabilmente rubata, scappando a piedi nel sottopasso ferroviario. La vettura è stata sequestrata dagli uomini dell’Arma della Compagnia di Fano per i rilievi di legge.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Cfs sequestra 10 mila kg rifiuti,denunce Successivo L'Ascoli Picchio scende in campo contro i detenuti di Marino del Tronto