«Insulti e minacce a Juliana Moreira», la showgirl chiede diecimila euro

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Civitanova Marche (Macerata), 26 gennaio 2015 – Si è aperto oggi, dinanzi il giudice di pace di Macerata, Alessandra Maria Guarnieri, il processo che vede imputato l’imprenditore marchigiano Giuseppe Zega per minacce e ingiurie nei confronti della showgirl televisiva Juliana Moreira e dell’inviato di Striscia la Notizia Edoardo Stoppa. Nonostante le aspettative che si erano create poche ore prima dell’udienza, la coppia vip non è però comparsa a Macerata e da Milano ha inviato a rappresentarli il proprio legale di fiducia Daniele Pizzi. Assente anche Zega, il quale è invece assistito dall’avvocato maceratese Gabriele Cofanelli.

I fatti risalgono alla notte del 6 dicembre 2009 quando i due noti personaggi Mediaset si trovavano a Civitanova quali ospiti speciali della discoteca “Gatto Blu”. Secondo l’accusa, in quell’occasione Zega, che tempo prima era stato sentimentalmente legato alla Moreira, aveva raggiunto la coppia all’interno del locale, apostrofandola con frasi ingiuriose e minacciandola gravemente. Soltanto l’intervento dei responsabili della sicurezza del locale avrebbe consentito di evitare il peggio: per proteggerli dall’aggressione da parte di Zega, i bodyguard avrebbero dovuto portare i due ospiti all’interno degli uffici. L’accusa, rappresentata dal pm Francesca D’Arienzo, ha chiesto che siano sentite personalmente le parti offese: il giudice, accogliendo tale richiesta, ne ha disposto la citazione per l’udienza del 9 marzo 2015. In tale data Juliana Moreira ed Edoardo Stoppa valicheranno dunque le porte degli Uffici del Giudice di Pace di Macerata per raccontare quanto accaduto quella notte al “Gatto Blu”. I due personaggi televisivi nella giornata di oggi si sono infatti costituiti parte civile nei confronti di Giuseppe Zega, chiedendo un risarcimento danni pari a diecimila euro cadauno.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Investito finisce in coma, i compagni di squadra organizzano la ‘Partita della Vita’ Successivo IMU: ESENZIONE DEI TERRENI AGRICOLI NEL COMUNE DI FABRIANO