Insulti e minacce alla soubrette Moreira: imprenditore condannato

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Macerata, 27 aprile 2015 – Ottocento euro di multa più altri 10mila euro da pagare come risarcimento dei danni. E’ la pena decisa oggi dal giudice di pace di Macerata nei confronti di Giuseppe Zega, l’imprenditore di Monte Urano accusato di aver minacciato e insultato in discoteca la soubrette Juliana Moreira, sua ex compagna, e l’inviato di Striscia la notizia Edoardo Stoppa. Il fatto, per il quale è finito nei guai l’ex gestore del Bar Maretto di Civitanova, era avvenuto la sera del 5 dicembre 2009 alla discoteca civitanovese Gatto Blu. Quella notte, nel locale erano stati invitati Juliana Moreira, che è stata conduttrice di Paperissima Sprint, ed Edoardo Stoppa. All’improvviso però Zega, per motivi mai del tutto chiariti, avrebbe fatto irruzione nel locale, cercando di forzare il cordone di sicurezza organizzato dai buttafuori e di avvicinarsi ai due artisti, urlando frasi minacciose e ingiuriose. Il tentativo di raggiungerli sarebbe durato parecchio, fino a quando gli addetti alla sicurezza, d’accordo con i titolari della discoteca, avrebbero deciso di far allontanare Moreira e Stoppa da un ingresso secondario, sottraendoli così allimprenditore. Da qui la denuncia per Zega, finito imputato per i reati di ingiurie e minacce. L’imputato era difeso dall’avvocato Gabriele Cofanelli. Moreira e Stoppa si erano costituiti parte civile con l’avvocato Daniele Pizzi.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Sbronzo alla guida, patente ritirata. Aveva superato di cinque volte il limite consentito Successivo Cerreto d'Esi - Desi Mobili, slitta la nomina