Invitato a cena: mangia, beve e ruba l’auto del padrone di casa

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
FONTE IL RESTO DEL CARLINO

Ascoli, 11 novembre 2014 – E’ stato denunciato per furto il cittadino moldavo che la notte fra sabato e domenica ha abbandonato l’Alfa Romeo 33, dopo essersi schiantato contro la rotatoria di zona Tesino, lungo la statale Adriatica, a Grottammare. La vicenda, che era rimasta un giallo per tutta la notte, è stata ricostruita dal personale del commissariato di pubblica sicurezza che ha identificato il moldavo. L’uomo non parla una parola di italiano, ma ha saputo dire agli agenti, che sabato notte l’hanno rintracciato, «voi siete morti». Si tratta di un venticinquenne che dopo aver cenato in una casa privata, se n’è andato rubando la vettura alla persona che l’aveva ospitato.

Tutto ha avuto inizio a Pedaso, dove un residente ha invitato a casa sua una coppia di amici, lui italiano lei moldava. La donna ha portato con se anche il venticinquenne connazionale che, dopo aver mangiato e bevuto, se n’è andato portandosi via la vettura del padrone di casa. Giunto a Grottammare si è schiantato contro la rotatoria, dove ha abbandonato l’Alfa 33 e proseguito a piedi verso sud. Il personale della volante l’ha intercettato un chilometro dopo e l’ha fatto accompagnare al Pronto Soccorso per gli accertamenti, poi portato in commissariato, dove è stato denunciato a piede libero per furto.

 



 

Precedente Fabriano, case in degrado l'Erap prende tempo Successivo Mistero, ragazza trovata morta in spiaggia