Irruzione a Banca Marche, rapina lampo con il taglierino

carabinieri

Il Borghigiano Fabriano – Erano le 15,20, poco prima dell’orario di chiusura. Tre uomini a volto scoperto e armati di un taglierino hanno fatto irruzione nell’istituto di credito e sotto la minaccia dell’arma si sono fatti consegnare il denaro presente in cassa. Secondo una primissima stima (ma i conteggi sono ancora in corso) il bottino si attesta su alcune decine di migliaia di euro. Arraffato il denaro, si sono dileguati. I Carabinieri del Norm hanno avviato le indagini, supportate anche dai filmati della telecamera a circuito chiuso posta all’ingresso della banca. I banditi si sono dovuti “accontentare” del bottino in cassa, essendo la cassaforte dotata di un dispositivo di apertura temporizzata, non gestibile direttamente dal personale.Rapina lampo alla filiale della Banca Marche di viale don Minzoni, nello stesso complesso che ospita il Mercato ortofrutticolo a Jesi.

Fonte Il Corriere Adriatico

Precedente Renzi alla Rainbow, elogio creatività italiana Successivo Caffè Meletti, il direttore Mazzitti si dimette