‘Jazz al Rione Castello’, giovedì il quartetto di Massimo Morganti

Il Borghigiano Il Resto del Carlino
FONTE IL RESTO DEL CARLINO

Porto San Giorgio (Fermo), 19 agosto 2014 – Si chiama ‘Jazz al Rione Castello’ la rassegna musicale sostenuta dall’assessorato al Turismo del Comune di Porto San Giorgio. Giovedì 21 agosto, alle 21,15, sarà la volta del Massimo Morganti quartet.

Noto sopratutto per la sua Colours Jazz Orchestra, il trombonista, compositore e direttore marchigiano è questa volta alle prese con un più asciutto quartetto, in equilibrio tra elementi di avanguardia e interpretazione tradizionale. Il suono dell’ensemble si fonda sul trombone collegato ad effetti elettronici che segue la chitarra melodica e aspra, a tratti visionaria e spigolosa, di Angelo Lazzeri. Il risultato? Suoni lievemente acidi, sempre ben scelti e caratterizzati a cui si aggiunge la ritmica tradizionale ed energica di Gabriele Pesaresi e Stefano Paolini. Questa combinazione particolare riesce ad interpretare bene la pericolosa terra di mezzo tra avanguardia e tradizione. Conseguente la scelta del repertorio: brani originali di Morganti ed alcuni standard.

Il ‘Massimorganti quartet’ svela una chiave di lettura interessante, diversa, che si anima degli scambi tra trombone e chitarra e di una ritmica che rilancia in tutte le direzioni con forza ed intelligenza le scelte dei solisti. L’occasione è propizia per presentare il cd “Musiplano” del “Massimorganti quartet” per l’etichetta tedesca Neuklang. L’ingresso è gratuito.

La formazione

Massimo Morganti (trombone, live electronics), Angelo Lazzeri (chitarre), Gabriele Pesaresi (contrabbasso) e Stefano Paolini (batteria).




From:  

‘Jazz al Rione Castello’, giovedì il quartetto di Massimo Morganti

Precedente "Agguato alla moglie, gesto premeditato". Mano dell’operaio armata dalla gelosia Successivo Le intimano l’alt, ragazza ubriaca fradicia rischia di investire gli agenti