La banda di Halloween fa razzìa nelle villette

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
FONTE IL RESTO DEL CARLINO

Senigallia (Ancona), 2 novembre 2014 – Notte di Halloween all’insegna di furti in città e nell’hinterland. La banda del trapano poco prima della mezzanotte è entrata in azione in una villetta in via delle Ginestre, nel quartiere di Saline. Qui si trovava la proprietaria, una pensionata vedova che in quel momento era nel reparto giorno dell’appartamento. La donna non si è accorta che i malviventi dopo aver praticato fori alle finestre sono entrati direttamente nella camera da letto, dove si sono chiusi a chiave per agire indisturbati. La pensionata che si muoveva tra la cucina e la sala, non si è accorta di avere i ladri in casa e non ha sentito assolutamente alcun rumore. Anche perché aveva la televisione accesa e quindi non poteva sentire quello che accadeva in camera. Soltanto al momento di andare a dormire la malcapitata si è accorta che la porta della camera era chiusa a chiave.

A quel punto, comprendendo che c’era qualcosa di sospetto e che i ladri potessero essere ancora nell’appartamento, la pensionata ha chiamato i carabinieri. Una pattuglia è arrivata nel giro di pochi minuti in via delle Genziane, rassicurando la proprietaria di casa. Una volta riusciti ad aprire la porta della camera, i carabinieri sono entrati ma i malviventi si erano ormai dileguati passando dalla stessa finestra che avevano forzato. I topi di appartamento avevano buttato tutto all’aria nella stanza e sono riusciti a fuggire portandosi via alcuni monili ed oggetti d’oro, oltre a 1.100 euro in contanti. Ladri in azione anche ad Ostra dove un furto è stato sventato in una abitazione non distante dal centro. A far fallire il colpo è stata la proprietaria che al suo rientro in casa inaspettato, ha disturbato i malviventi che sono fuggiti. E’ probabile che si tratti della stessa banda che ha invece messo a segno un furto sempre ad Ostra in via San Francesco. I proprietari in quel momento non erano in casa, ma una delle finestre dell’appartamento al pian terreno era rimasta aperta.

Da qui i ladri si sono introdotti e quindi dopo aver rovistato nelle varie stanze, hanno trovato le chiavi dell’auto di famiglia, una Seat nuova parcheggiata in strada. Dopo aver lasciato l’abitazione, i malviventi hanno rubato l’auto ed a bordo della Seat si sono allontanati facendo perdere le loro tracce. Sul tentativo e sul furto dell’auto sono in corso indagini da parte dei carabinieri. E al crescente fenomeno dei furti non si sottraggono neanche le tombe dei defunti visitate in questi giorni dai loro cari. Tanto che qualcuno al cimitero delle Grazie ha lasciato singolari messaggi sui vasi delle piante «Non rubatemi», considerato che sono molto frequenti anche i furti di fiori lasciati sulle tombe o davanti ai loculi. E’ evidente ormai che il rispetto per alcune persone non esiste più nemmeno per i morti.



 

Precedente La materna che non finisce mai, dopo 10 anni crescono solo i costi Successivo Paura in chiesa: il parroco sviene durante la messa