La barista non gli versa da bere, ubriaco semina il panico: denunciato

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ancona, 23 maggio 2015 – Ieri intorno alle 17 la polizia è intervenuta in un bar del centro cittadino dove era in corso un diverbio tra la titolare dell’esercizio commerciale e un avventore. Sul posto i poliziotti hanno identificato un uomo di 63 anni, cittadino extracomunitario originario dell’Est Europa, il quale in evidente stato di ebbrezza continuava ad inveire e insultare la barista che si rifiutava di somministrargli altro alcool.

L’uomo, visibilmente infastidito dall’arrivo della polizia, ha iniziato a offendere i poliziotti, aggredendoli verbalmente e offendendoli con insulti e parolacce. Finché non si è scagliato contro di loro con le mani chiuse a pugno in atto di sfida e sferrando dei calci. I poliziotti, che lo hanno bloccato immediatamente, gli hanno trovato addosso due coltelli a serramanico lunghi 17 centimetri e un tirapugni nero, tenuti nella cintola dei pantaloni, tra i passanti, utilizzati come fodero e nascosti dalla larga felpa blu che indossava.

L’extracomunitario è stato quindi accompagnato negli uffici della Questura e dopo le formalità di rito denunciato per porto abusivo di armi e oggetti atti ad offendere, e per resistenza e minacce a pubblico ufficiale.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Fermo, l'Afc Firmum in vetta L'orgoglio di fare le cose bene Successivo Porto Sant'Elpidio, fotografato cerbiatto Cretarola riserba belle sorprese