La città in festa per il (non) compleanno di Gioacchino Rossini

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Pesaro 1 marzo 2015 – Gioacchino Rossini è nato a Pesaro il 29 febbraio 1792 e allora la città festeggia il suo (non) compleanno con una puntata speciale di ‘Rossini In sorsi’ che riempie l’intero weekend di appuntamenti musicali – e non solo -, coinvolgendo tutti i luoghi rossiniani. In più, un elemento grafico progettato proprio per celebrare questa data ‘speciale’: una spilletta pin da indossare per dichiarare apertamente il proprio amore per Rossini e la sua musica eterna. La pin ‘Rossini 223’ però offre anche diversi vantaggi: chi possiede la spilletta e la card Pesaro Cult potrà visitare gratuitamente Casa Rossini e i Musei Civici di Palazzo Mosca anche oggi. Intanto grande successo e notevole partecipazione ieri per tutte le iniziative culminate alla chiesa della Maddalena, illuminata per l’occasione da 223 candele.

I festeggiamenti continuano oggi con una nuova tappa di ‘Rossini In Sorsi’ ancora più ricca per l’occasione in cui la musica non è l’unica protagonista ma si affianca a diverse opportunità di entrare nei luoghi della città più segnati da Rossini. In mattinata visita al Tempietto Rossiniano a Casa Rossini la possibilità di farsi una barba, accompagnati dalle celebri arie del genio pesarese. Quindi al Teatro Rossini la passeggiata alla scoperta dei luoghi più segreti. . Il pomeriggio prevede una doppia proposta pensata per i bambini e le loro famiglie. Alle 16 al Teatro Rossini, un nuovo appuntamento di TeaTeatro dedicato questa volta all’opera di Rossini ‘La Cenerentola’; mentre i bambiniscoprono chi ha rubato la scarpetta, i genitori possono rilassarsi bevendo un té nel foyer. Alle 16,45, a Casa Rossini, un incontro animato dal titolo ‘A tutta gazza: dal cucchiaio alla tavola’.

La cantante Anna Guidarini, madre del compositore, condurrà i partecipanti nell’invitante mondo delle ricette rossiniane, alcune da gustare e altre da realizzare, vere e proprie tavole culinarie alla maniera dei futuristi. Alle 18, con replica alle 19, l’appuntamento è allo scalone Vanvitelliano dove si esibiranno Pamela Lucciarini, soprano, e Mirca Rosciani al pianoforte; le musiche, tratte dalle Soirées musicales, sono di Rossini. Luigi Diotalevi



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente I single più attraenti risiedono ad Ascoli Successivo FABRIANO - Volontari del Servizio Civile, la selezione dei candidati il 5 Marzo 2015