La città ritrova il suo mare. Apprensione per un artista caduto dai trampoli

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ancona, 27 luglio 2015 – Dallo yoga della risata alla Compagnia dei Folli passando per il grande concerto di Teresa De Sio: la città ha festeggiato la riapertura del porto antico alla grande. Oltre diecimila le presenze registrate sulle banchine. Attimi di paura verso la fine dello spettacolo dei Folli, quando a mezzanotte uno degli artisti della Compagnia è caduto dai trampoli mentre si esibiva nello spiazzo tra i due Archi. Da un’altezza di tre metri il suo corpo si è schiantato sull’asfalto: l’attore ha gridato e subito è arrivata un’ambulanza che lo ha trasportato a Torrette tra le migliaia di occhi che osservavano atterriti la scena. Amara ironia della sorte, il trampoliere potrebbe essersi impigliato proprio in una rete sorretta da alcuni attori, rete che simbolicamente rappresentava le odiose barriere del porto di Ancona. I Folli hanno poi ripreso lo spettacolo, come si addice a dei professionisti: the show must go on. Uno degli attori ha tirato perfino un sospiro di sollievo: «Ringrazio Dio – ha detto – che sia caduto durante quella scena, perché in quella successiva avrebbe avuto due fuochi accesi attaccati al costume».

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Sant'Elpidio a Mare, bella festa d'estate Tanti amici a cena ​con la famiglia Virgili Successivo Ancona, festa per la riapertura del porto Trampoliere cade e batte la schiena