La Civitanovese non decolla, la Vis Pesaro resiste in 9 uomini

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Civitanova Marche, 18 gennaio 2015 – Solo un pareggio per la Civitanovese che, al termine di una settimana di passione per il caso stipendi, non riesce a piegare una Vis Pesaro ridotta in nove uomini. I rossoblù erano riusciti a passare in vantaggio al 20’ del primo tempo con Degano. Dieci minuti più tardi il pareggio degli ospiti con Dominici.

CIVITANOVESE (4-2-3-1): Geria, Ficola, Mioni, Bensaja, Aquino, Cossu, Shiba (29’ st Ruzzier), Bigoni, Amodeo, Degano, Pintori (11’ st Margarita). A disposizione: Agresta, Carlini, Magini, Pigini, Morbiducci, Biagini, Forgione. All. Antonio Mecomonaco.

VIS PESARO (3-5-1-1): Osso, Fabbri (38’ st Bartolucci), Dominici, Brighi, Labriola, Pangrazi, Granaiola, Rossoni, Torelli (18’ st Rossi), Ruffini, Bugaro (47’ st Vagnini). A disposizione: Teodorani, Ciano, Filippucci, Montesi, Cobaj, Zanigni. All. Ferruccio Bonvini.

ARBITRO: Riccardo Turchet di Pordenone (Marco Gerometta di Udine – Edoardo Naccari di Udine).

RETI: 20’ pt Degano, 30’ pt Dominici.

NOTE: espulsi al 30’ st Dominici per doppia ammonizione (gioco falloso + proteste), al 45’ st Brighi per doppia ammonizione (gioco falloso + gioco falloso). Ammoniti: 18’ pt Torelli (gioco falloso), 37’ pt Shiba (gioco pericoloso), 12’ st Brighi (cnr), 23’ st Granaiola (gioco falloso), 50’ st Osso (perdita di tempo). Corner 1-3. Recupero 0’+6’.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Giornata del migrante Festa grande ai Salesiani Successivo Portonovo piange Paolo Zazzarini