La dipendente Fs chiede il biglietto, il tunisino l’aggredisce: “Schiava”

treno

IL BORGHIGIANO FABRIANO IL BLOG DELLE MARCHE – “Cosa vuoi? Il biglietto? Non ti do proprio niente. Sei una donna. Nel mio Paese le donne sono schiave”. L’uomo l’ha presa per il collo, tanto che la donna è dovuta ricorrere alle cure del pronto soccorso. Ha avuto vita breve, però, la fuga del tunisino che venerdì scorso ha aggredito una ferroviera anconetana di 38 anni. L’unica colpa della donna era stata quella di fare il proprio lavoro: quando alla stazione di Senigallia, attorno alle 16,30, ha visto tre extracomunitari salire sul treno in cui era in servizio, un Regionale diretto ad Ancona, si è avvicinata per chiedere il biglietto. Notizia riferita dal Corriere Adriatico

Precedente Parigi,italiana ferita, fuggiti su tetto Successivo Civitanova, ladro goloso ruba mentre mangia un gelato: ripreso dalla spycam