La Finanza ‘stana’ gli importatori di false griffe

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Macerata, 16 marzo 2016 – Sgominata dai finanzieri di Macerata l’organizzazione dedita all’importazione di ingenti quantitativi di articoli di pelletteria recanti marchi contraffatti di note griffe nazionali ed internazionali tra cui Penny Black, Henry Cotton, Pickwick, Marina Yachting, Coccinelle. Sequestrati oltre 2.000 articoli e denunciate tre persone. Nel sodalizio risultano coinvolti tre soggetti della provincia di Macerata denunciati a piede libero per avere organizzato l’importazione da paesi dell’Est Europeo di prodotti recanti marchi contraffatti per poi rivenderli nel territorio nazionale.

Le indagini, svolte dalle Fiamme Gialle maceratesi hanno permesso di individuare in un opificio industriale della provincia maceratese, il luogo in cui la merce contraffatta veniva stoccata prima della sua immissione nel mercato nazionale a prezzi notevolmente inferiori rispetto a quella originale. In tale contesto, i finanzieri, hanno posto in essere una serie di attività di indagini culminate con l’esecuzione di perquisizioni mirate che hanno consentito di sottoporre a sequestro oltre 2.000 articoli contraffatti costituiti da borse, tracolle, portafogli ed altro materiale di pelletteria. La Procura ne ha convalidato il sequestro.

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Guadagni facili nel ‘paradiso fiscale’, ma ora rischiano di perdere tutto Successivo Ballerine in nero, blitz della Finanza in due night