La Lube batte Piacenza e torna in vetta

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
FONTE IL RESTO DEL CARLINO

Macerata, 9 novembre 2014 – La Lube infila la quarta perla in campionato e torna in vetta alla graduatoria con Modena e Ravenna, dimenticando l’amarezza per il ko in Champions. Finisce benissimo contro Piacenza, grazie in particolare alle ottime prestazioni di Kovar e Baranowicz orchestrando la squadra in maniera impeccabile. Partono bene i biancorssi nel primo set, ma poi il punteggio resta in equilibrio fino al 23-22: Sabbi e un errore degli emiliani chiudono il conto.

Seconda frazione equilibrata: Piacenza gioca anche la carta Ter Horst, senza successo, perché il giocatore sbaglia anche il servizio che consente ai biancorossi di portarsi sul 24-18.

Poi ci pensa Podrascanin con un muro vincente. Le terza frazione la Lube resta sempre avanti, allungando il passo in chiusura con i centrali e con Kovar, che firma pure il 25-21 di chiusura.

I tabellini

CUCINE LUBE BANCA MARCHE: Podrascanin 7, Baranowicz 3, Kovar 17, Stankovic 9, Sabbi 14, Parodi 6, Henno (L), Fei, Monopoli, Kurek. N.e. Paparoni, Bonacic, Shumov. All. Giuliani.

COPRA PIACENZA: Papi 3, Ostapenko 2, Le Roux 8, Zlatanov 13, Kohut 5, Vermiglio 2, Mario Junior (L), Massari 3, Tencati, Ter Horst 1, Alletti 4. N.e. Marra (L), Rodrigues Tavares. All. Radici.

Arbitri: Santi di Città di Castello e Pol di Treviso . Note: spettatori 2.020, incasso di 9.250 euro. Durata set: 29’, 27’ e 28’. Totale: 84’. Lube: bs 17, bv 4, muri 7. Errori 22. Piacenza: bs 10, bv 3, muri 2. Errori 19.

Parziali: 25-22, 25-20, 25-21



 

Precedente Un lungo applauso in ricordo del ‘Sic’: l’omaggio del Fontescodella Successivo Da ‘Vivi il centro’ un appello per le luminarie natalizie