La macchina del fango

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ascoli Piceno, 24 maggio 2015 – «Coinvolto anche l’Ascoli»: bastano poche parole per accendere la macchina del fango. Il calcio è così, il calcioscommesse ancora di più. L’inchiesta Dirty Soccer ha sconvolto ancora una volta il mondo del pallone, ma nelle oltre 1.200 pagine dell’ordinanza di custodia cautelare, il Picchio viene solo sfiorato.

Si parla di due partite: quella con il Santarcangelo di dicembre finita 2-0, nella quale ci sarebbe stata una combine organizzata da un gruppo di indagati appartenenti al club romagnolo; e poi Pro Piacenza-Ascoli finita 0-3, che compare in un’intercettazione. In entrambi i casi, la società del presidente Bellini non è minimamente coinvolta. Se poi ci saranno sviluppi, staremo a vedere, ma per ora il Picchio è pulito, lontano anni luce dallo spogliatoio infestato da scommettitori come Micolucci e Sommese. Però, purtroppo, è passato un altro messaggio. Che al momento è semplicemente falso. Solo fango, appunto.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Campagna elettorale, interesse al minimo Successivo Cade da un albero di ciliegio, soccorso dall’eliambulanza