La Maceratese torna a volare sulle ali di Colombi

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Lucca, 30 gennaio 2016 – La Maceratese torna al vecchio stampo ed espugna il Porta Elisa, battendo 2-1 la Lucchese e ritrovando la vittoria che mancava dal 6 dicembre (vittoria in casa per 4-1 con la Carrarese). Squadra corta, accorta, operaia, umile, con due terminali offensivi mortiferi ed una forza di reazione encomiabile dopo aver subìto la rete del pareggio. Questi gli ingredienti per una vittoria dal peso specifico enorme, che dà un calcio alle polemiche e conferma che il gruppo è sano e può togliersi ancora tante soddisfazioni. Un protagonista assoluto, Matteo Colombi, 21 anni, due gol, una generosità immensa ed un lavoro enorme anche di copertura. Attorno un collettivo motivato, caricato a mille, voglioso di rifarsi dalla sanguinosa scoppola di Savona. Lode anche per l’atteggiamento tattico: squadra cortissima, che giocava davvero in 25 metri e sempre pronta a ripartire: insomma la Rata delle prime 12 giornate, quella che tutti vogliono vedere. Bravissimi anche i 50 tifosi al seguito: premio meritato per loro che ci hanno creduto sul campo di una squadra che aveva totalizzato 19 punti in 9 partite.

LUCCHESE (4-3-3): Di Masi; Benvenga, Espeche, Lorenzini, Palomeque (34’ st Ashong); Nolè (19’ st Sartore), Botta, Calcagni (28’ st Mingazzini); Terrani, Fanucchi, Maritato All. G. Lopez

MACERATESE (4-4-2): Forte, Imparato, Altobelli, Faisca, Sabato; D’Anna, Carotti, Giuffrida (34’ st Fissore), Foglia; Colombi (37’ st Potenza), Kouko (41’st Buonaiuto) All. Bucchi

Arbitro: Capone di Palermo

Reti: 13’ pt Colombi, 3’ st Terrani (rig), 15’ Colombi

Note: Spettatori circa mille (50 da Macerata). Ammoniti Fanucchi, Terrani, D’Anna. Angoli 4-2

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Camerino, super controlli dell'Arma, identificate 200 persone una serie di denunce Successivo 'Ora guardia' Ln contro ddl Cirinnà