La moglie non vuole cucinare per gli amici, lui la picchia

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ancona, 27 gennaio 2016 – E’ finito in manette un cittadino extracomunitario originario del Bangladesh arrestato in flagranza di reato per maltrattamenti in famiglia e lesioni. Il 30enne, regolare sul territorio nazionale, confidava nel silenzio e nella remissione della moglie, connazionale di 28 anni: ma la lite iniziata prima della cena ha terrorizzato la donna che si è barricata nella camera da letto e con il cellulare ha chiamato i soccorsi.

L’uomo aveva perso il posto di lavoro ma, nonostante, la precarietà economica della famiglia, aveva continuato nelle sue abitudini, soprattutto nell’usanza di invitare a cena i suoi amici pretendendo dalla moglie piatti luculliani e accoglienze festose. Di fronte alle rimostranze della donna che cercava di fargli capire l’impossibilità di cucinare per un numero così esagerato di commensali, l’uomo ha incominciato ad aggredirla verbalmente con epiteti e frasi offensive, in un crescendo di grida e urli, per poi passare a spintoni, strattonamenti e schiaffi.

A quel punto la 28enne si è chiusa in camera e ha chiamato i soccorsi mentre l’uomo, accecato dall’ira, si scagliava contro la porta minacciando la moglie e urlandole di aprire la porta, battendo ripetutamente il legno con calci e pugni.

Sul posto sono arrivate le volanti: quando ha aperto la porta, l’uomo aveva una scimitarra in mano. Bloccato e disarmato, gli agenti sono entrati cercando la donna che, finalmente al sicuro, apriva da sola la porta della camera da letto.

Affidata alle cure specialistiche del 118 è stata trasportata al pronto soccorso: se la caverà con 7 giorni di prognosi. Oltre alla scimitarra lunga 37 cm, durante la perquisizione è stato rinvenuto e sequestrato nella sala da pranzo anche un grosso coltello, tipo macete, lungo 57 cm. L’uomo è stato arrestato.

 

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Fabriano - Imbrattato il muro del cimitero di Santa Maria Successivo Intrappolati nel passaggio a livello col treno in arrivo