La proposta forte

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
FONTE IL RESTO DEL CARLINO

Macerata, 2 novembre 2014 – Che ci sia una recrudescenza del fenomeno droga nell’ultimo periodo, è sotto gli occhi di tutti. Tre decessi per overdose tra settembre e ottobre, tra la costa e l’entroterra. Altri tossicodipendenti salvati solo grazie al tempestivo intervento del 118. Tragedie e drammi ai quali hanno fatto seguito una raffica di arresti, a dimostrazione che l’attenzione da parte della forze di polizia e della procura è altissima.

Succede oggi, ma succede da sempre purtroppo. L’avvocato Vando Scheggia, anni e anni di attività alle spalle, presidente della Camera penale, rompe il ghiaccio e lancia una proposta forte. Un punto di vista, condivisibile o meno che merita comunque di essere ascoltato.

«Quarant’anni di proibizionismo dice hanno dimostrato che la guerra alla droga è tutt’altro che vinta ed è ancora in pieno corso di svolgimento. Forse bisogna cambiare rotta, annullare il valore economico della droga attraverso un consumo controllato somministrato dallo Stato».

Insomma, legalizzazione per farla breve. L’avvocato non è il primo e non sarà l’ultimo a lanciare questa proposta. Il dibattito è aperto. Perché – purtroppo – è vero che la guerra è tutt’altro che vinta.



 

Precedente Domani l'autopsia sull'imprenditore morto in Cina per una crisi cardiaca Successivo Sognando la vetta