La protesta dei nuotatori, fuori programma al battesimo della ciclabile

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Civitanova, 29 agosto 2014 – Irrompono i problemi della piscina comunale all’inaugurazione della pista ciclabile (FOTO). Ieri pomeriggio, durante la cerimonia del taglio del nastro del nuovo tratto che collega il lungomare sud a quello nord (460mila euro il costo dell’opera finanziata dalla Regione), davanti al sindaco Tommaso Corvatta che battezzava il percorso si sono materializzate alcune decine di ragazzini che issavano striscioni chiedendo il diritto al nuoto

Una protesta non chiassosa, sfociata in un colloquio tra sindaco e alcuni genitori intenzionati a creare un’altra società di nuoto in città e che a Corvatta chiedono un aiuto per ottenere spazi e orari in piscina. Alla base, tensioni con la cooperativa «Il Grillo» che da anni gestisce l’impianto, casa della società di nuoto Ippocampo, da cui una sessantina di famiglie intendono ora staccarsi e che sperano sia il Comune a prendere in mano la convenzione che disciplina la gestione dell’impianto per trovare il modo di convincere la cooperativa a lasciare spazi per allenarsi anche ai nuovi. 

Corvatta una mezza promessa l’ha fatta davanti a bimbi e genitori, tra questi pure l’ex sindaco di Montecosaro Stefano Cardinali, una volta tanto dalla parte opposta della barricata. Disciplinati, i piccoli dimostranti hanno sempre tenuto alti gli striscioni. Solo l’apparire del rinfresco con patatine e pizzette ha provocato defezioni tra i ranghi. 



Precedente Incendio in via Cecchetti: va a fuoco un'auto Successivo Mo, Vattimo: "io non sono antisemita"