LA PROTESTA. In strada sfilano i no global: Basta con questa egemonia

Il borghigiano autunno

manifestazione no global fabriano

Alessandro Di Marco -IL RESTO DEL CARLINO- Sabato 16 Novembre 2013
IL CORTEO dei no global spunta sul far della sera quando ormai il centro è deserto e la celebrazione del mezzo secolo della Fondazione Merloni abbondantemente ultimata. Una scelta strategica, quella dell’orario, che ha aggirato il rischio di qualunque forma di disordine. Cento poliziotti in assetto anti-sommossa hanno scortato i duecento manifestanti in marcia provenienti per la maggior parte dai centri sociali della provincia. Cori, petardi e striscioni hanno accompagnato la parata sotto gli occhi dei pochi curiosi intenti a ‘vascheggiare’ lungo il Corso. «Siamo qui — è stato detto al microfono — per protestare contro l’egemonia dei Merloni a Fabriano e non solo. Qualcuno dovrebbe riflettere sul perché per una giornata intera è stato privatizzato uno spazio pubblico come il teatro Gentile per celebrare i profitti e interessi di un gruppo industriale».

Precedente Letta promuove Spacca nel mondo Successivo Francesca Merloni. C'è da realizzare l'amore di mio nonno