La società che non vede

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Macerata, 5 luglio 2015 – C’È UNA DONNA, a Porto Recanati, che da giugno dorme in una tenda vicino al fiume Potenza. Non per campeggio, ma per disperazione. La drammatica storia che raccontiamo oggi è solo una delle tante che si nasconde tra le pieghe di una società minata dalla crisi, ma che troppo spesso non vede o fa finta di non vedere.

Non contano né il nome né la nazionalità delle persone. Quando un essere umano è costretto a vivere di espedienti, dovrebbe essere l’intera comunità a indignarsi, soprattutto nelle piccole città. E anche a mobilitarsi, piuttosto che trascorrere il tempo a pontificare sui social network.

Anche se, in primis, devono essere le istituzioni a compiere il massimo sforzo affinché situazioni come quella di Porto Recanati non si verifichino.

Possibile che da giorni nessuno si sia accorto di nulla?

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Forza Italia felice del ko Successivo Bugie poco innocenti