La stazione è un percorso a ostacoli

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Civitanova, 5 novembre 2015 – Riqualificazione della stazione: due anni dopo l’annuncio le Ferrovie non hanno ancora mosso un dito e sbotta il sindaco. «Ritengo insostenibili – dice Tommaso Corvatta – i ritardi nei lavori per il superamento barriere architettoniche». Il consiglio comunale aveva deliberato oltre due anni fa l’accordo convenzionale con Ferrovie dello Stato che prevedeva l’adeguamento della stazione ferroviaria a uno standard accettabile, intanto attraverso l’abbattimento delle barriere architettoniche visto che per arrivare ai binari da piazzale Rosselli è necessario affrontare una rampa di scale e lo stesso vale per l’accesso alle piazzole. «Per una serie incredibile di ritardi e rallentamenti burocratici – rincara Corvatta – ancora non si vede l’inizio dei lavori. Tali opere e l’ammodernamento della stazione sono un’azione improrogabile, un doveroso atto di civiltà, inoltre permetterebbero, o quanto meno concorrerebbero, al superamento di fenomeni di marginalità di cui tuttora la nostra stazione soffre, come il degrado, lo spaccio di stupefacenti, lo stazionamento privo di dignità di soggetti senza tetto. L’assenza di questi ammodernamenti contribuisce alle cattive condizioni di questa parte della nostra città». Corvatta avanza anche l’ipotesi che le risorse finanziarie assegnate a Civitanova possano essere state dirottate altrove e allora chiede «una risposta rapida, perché Civitanova ha diritto a uno scalo ferroviario all’altezza della situazione. La stazione ferroviaria, così com’è, ormai è rimasta a un livello di civiltà che non è più sostenibile, oltre tutto se si considera che questo è l’unico importante snodo della provincia di Macerata. Non è ammissibile che tutto rimanga com’è e vista la buona collaborazione in atto con le Ferrovie dello Stato su altri punti, quindi la disponibilità mostrata dall’ente, non riusciamo a comprendere una tale notevole dilazione».

Lorena Cellini

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle

Precedente IL METEO DI OGGI A FABRIANO E NELLE MARCHE -by il Borghigiano- Successivo Profughi spediti in montagna: in 50 a Frontignano