La Superfast affonda sei pescherecci Danni e paura, ecco il bilancio

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Corriere Adriatico –
Il Borghigiano Il Corriere Adriatico
ANCONA – È stata una burrasca di «eccezionale portata», con venti da nord-est che «hanno superato i 50 nodi, i 120 km orari» quella che la notte scorsa si è abbattuta su Ancona, causando la rottura delle cime di prua del traghetto greco Superfast 11: ruotando verso sinistra, la nave ha travolto alcuni piccoli pescherecci, affondandone sei e danneggiandone un numero ancora imprecisato. 

Precedente Sos maltempo: vento fortissimo, alberi caduti sulle auto in sosta, allarme in porto Successivo Petritoli, esce a fare jogging stroncato da malore