La Tardella: «Prestiti a tassi usurai». Pensionato nel mirino della Finanza

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Macerata, 22 gennaio 2016 – Nell’ambito di un’attività delegata dalla Procura, il nucleo di polizia tributaria di Macerata ha denunciato un pensionato maceratese di 76 anni per il reato di usura, per avere concesso a una società immobiliare in difficoltà un prestito di 500mila euro senza la pattuizione espressa di interessi.

Al momento della restituzione della somma prestata, il soggetto ha conseguito un vantaggio pari a 226mila euro, costituito dalla differenza tra il corrispettivo pattuito per l’acquisto di un immobile al prezzo di un milione di euro, oggetto di contratto preliminare di vendita, e l’effettivo valore di mercato dell’immobile stesso, pari a 1.226.000,00 euro, operazione dalla quale scaturivano interessi usurari variabili dal 116,22% al 208,61%, superiori al tasso soglia vigente. Le indagini sono partite da una denuncia della presidentessa della Maceratese Mariella Tardella, subentrata nella società che si occupava della costruzione di un palazzina in via dei Velini.

In seguito alle indagini svolte, è stato eseguito il sequestro preventivo per equivalente di beni di proprietà per un valore di 226mila euro.

Il pensionato è stato denunciato alla Procura per il reato di usura.

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Civitanova: fatture false, sequestrati 13 milioni a Cerolini e altri 8 indagati Successivo La scomparsa di Elmo Del Bianco