La Vis Pesaro capitola a San Benedetto

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Pesaro, 31 gennaio 2015 – La Vis Pesaro tiene testa alla Samb per 70 minuti, poi capitola su due calci piazzati in rapida sequenza. I biancorossi giocano un’ottima partita al Riviera delle Palme, notevole nel primo tempo, ma escono a mani vuote. La loro colpa è solo quella di non aver fatto male quando si sono presentate le possibilità. In avvio di primo tempo con Bartolini (tiro che pizzica la traversa), in avvio di ripresa con Procacci (tiro ribattuto) e Bugaro (gran parata di Pegorin). Tutto questo senza concedere grosse occasioni alla Samb. La capolista è stata brava però a sfruttare i calci piazzati, ottenendo il vantaggio al 25′ della ripresa con Sorrentino (su punizione di Sabatino) e con Conson (angolo con Costantino scavalcato dal pallone). A questo punto gara chiusa, con la Samb a sfiorare il terzo gol.

Amaolo ha proposto un assetto diverso dal solito, con Ruci dietro le punte e Procacci esterno basso sinistro. La Vis paga anche in termini di ammonizioni: quelle di Brighi (uscito dopo un tempo, sospetto stiramento) e Bugaro costeranno la squalifica nella prossima gara: il derby del Benelli contro la Jesina. In classifica la Vis perde una posizione, scavalcata dal Castelfidardo al quint’ultimo posto.

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Addio sogni di gloria. Il Fano cade a Recanati Successivo "Marche, un'isola felice alla deriva" Il discorso-sferzata del Pg Macrì