Lacey è il profeta di una Vuelle vincente

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Pesaro, 9 marzo 2015 – Una vittoria pesante, una vittoria conquistata con il sudore contro una squadra atipica e scorbutica come Trento.

La Consultinvest ‘recupera’ da ogni punto di vista e mette nel paniere due punti importanti. Ben al di là del 79-72 finale e di un match troppo altalenante per essere bello. L’importante era vincere, mettendo 4 punti di distanza in classifica dalla coda, lasciando indietro Torino con cui, peraltro, i biancorossi debbono chiudere la stagione.

Trevor Lacey sugli scudi contro Pascolo e compagni. Ben più di un Austin Daye molto impreciso (4/21 al tiro addirittura 1/11 da due), scostante, anche irritante negli atteggiamenti.

Per fortuna Riccardo Paolini e la Vuelle hanno trovato l’alternativa: la guardia che voleva essere il play ha messo insieme un match sopraffino.

A tratti da applausi a scena aperta. Ora bisogna insistere, battere il ferro finché è caldo, anche per domenica prossima all’AdriaticArena arriva Sassari, che è la società campione d’Italia ma anche una squadra che ha cambiato in settimana il terzo allenatore. Ci sono i margini per far bene, anzi meglio. Magari con Austin che torni a fare‘ glory Daye’.

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Malore nella vasca, anziana salvata dai vigili del fuoco Successivo Mezzo chilo di eroina in un frigorifero e in tubi per tende: tre arresti