L’acqua del fiume Ete Morto si colora di verde

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Carlino borghigiano

Sant’Elpidio a Mare, 1° dicembre 2014 – L’acqua dell’Ete Morto è diventata improvvisamente scura, quasi di un verde marcio, e ciò ha messo in allarme i residenti più attenti che, memori di quanto accaduto due o tre anni fa, hanno subito segnalato il fatto a chi di dovere. «Quello che ho visto stamattina non è il solito colore dell’acqua – fa notare uno di loro –, troppo scura e verdognola, proprio come quella di qualche anno fa, quando in più si era verificata la moria di una serie di pesci». Il sospetto è che anche stavolta si sia verificato qualche sversamento di liquidi inquinanti nelle zone più a monte, magari nei pressi di qualche impresa, o che qualcuno abbia gettato materiale inquinante nell’alveo del fiume.

In ogni caso, qualcosa deve essere per forza accaduto, visto che non ci sono elementi che possano indurre a pensare che l’acqua abbia assunto quel colore strano senza un valido motivo. «L’altra volta erano stati prelevati dei campioni di acqua ed erano stati prelevati anche alcuni esemplari di pesci morti per capire che cosa fosse accaduto – dicono ancora i residenti –. Magari stavolta si sta ripetendo un fenomeno simile, per cui è comunque importante intervenire in maniera tempestiva per effettuare le analisi e gli accertamenti del caso, onde evitare una nuova moria di pesci, oltre che per punire, se ce ne fossero le condizioni, chi si è reso responsabile di questa situazione». Per il resto si mantiene alta l’attenzione di quanti risiedono nei pressi del ponte sull’Ete, a Casette, per le condizioni dell’argine e dell’alveo del torrente.

Marisa Colibazzi



 

Precedente Solidarietà addio, Ricci nel mirino Successivo FABRIANO - Sede della Croce Rossa, serie di vincoli da superare