Ladri in fuga, inseguimenti e paura nelle strade dell’Alto Maceratese

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Gagliole (Macerata), 11 ottobre 2014 – Fuggono dopo il furto, non si fermano per due volte al all’alt dei carabinieri e poi lasciano l’auto scappando a piedi. Ore di caos e inseguimenti nell’altomaceratese.

Tutto comincia a Gagliole, dove i proprietari di un’abitazione, intorno alle 4 di notte, si accorgono di aver avuto la visita dei ladri, che hanno portato via 200 euro in contanti, orologi e gioielli. Denunciano il fatto ai carabinieri che effettuano un sopralluogo e fanno scattare le ricerche.

Mezz’ora più tardi, un’Alfa Giulietta non si ferma a un posto di blocco in località Torre del Parco, tra Camerino e Castelraimondo. La scena si ripete poco più tardi a Pioraco, con l’auto che non si ferma all’alt dei carabinieri e prosegue verso Fiuminata.

Scatta l’inseguimento lungo la provinciale 361, finché l’Alfa non raggiunge la frazione Quadreggiana di Fiuminata, dove viene abbandonata dai malviventi, probabilmente tre uomini, che vengono inseguiti anche a piedi, ma riescono a dileguarsi. All’interno del mezzo, risultata rubata a Valfabbrica (Perugia) spuntano gli oggetti rubati a Gagliole, oltre a tre borse, un computer e arnesi da scasso.



 

Precedente Forni svelano dieta età Neolitica Successivo Grande evento musicale in città: il maestro Muti sul palco