Ladri negli uffici dell’Area Vasta: spariti farmaci e vaccini per animali

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Porto San Giorgio, 3 febbraio 2015 – Hanno atteso che fosse notte fonda e poi, con un piano ben congegnato, hanno agito senza lasciare tracce e hanno svaligiato la sede dei servizi veterinari e di igiene dell’Area Vasta 4, in contrada San Martino, nei pressi dell’istituto zooprofilattico. I ladri sono entrati in azione poco dopo le tre del mattino e si sono introdotti nel piazzale antistante gli uffici dopo aver forzato il cancello della recinzione. Poi, sapendo bene dove colpire, si sono diretti nei magazzini dei servizi veterinari. Qui hanno scassinato la serratura del portone e sono entrati nello stabile.

Una volta dentro, hanno fatto man bassa di farmaci e vaccini per animali, soprattutto per cani, e li hanno portati tutti all’esterno alla svelta. Uno di loro, nel frattempo, ha raggiunto gli uffici, dove si trovavano le chiavi dei mezzi del servizio veterinario dell’Asur e dopo averne prelevata una, si è impossessato di un Fiat Fiorino parcheggiato all’esterno dello stabile. Poi i componenti della banda hanno caricato le scatole dei medicinali sul furgone, hanno riaperto il cancello e sono fuggiti a bordo del mezzo con la refurtiva.

Ad accorgersi del furto, poche ore più tardi, sono stati i responsabili del servizio veterinario dell’Area Vasta, che al loro arrivo in ufficio hanno trovato lo stabile a soqquadro con decine di scatole di vaccini e di farmaci mancanti. I dipendenti Asur, resisi conto di quanto era avvenuto, hanno immediatamente allertato i carabinieri di Fermo, che hanno subito avviato le indagini per dare un nome e un volto ai malviventi.

Gli investigatori dell’Arma della Compagnia di Fermo tengono tutto nel massimo riserbo e indagano a 360 gradi, anche se le piste più battute sono quelle che conducono a ladri professionisti, specializzati in furti nel settore farmaceutico e veterinario. Quello che però suona strano a agli inquirenti – i carabinieri della Compagnia di Fermo – è il fatto che siano state trafugate soprattutto confezioni di farmaci e di vaccini per cani, molto meno costosi di altri medicinali presenti nel magazzino dei servizi veterinati e di igiene dell’Area Vasta 4. Le motivazioni che hanno spinto i ladri a questa scelta potrebbero fornire ulteriori indizi sugli autori del colpo, così come i rilievi tecnici ed eventuali immagini estrapolabili dalle telecamere a circuito chiuso sparse nel territorio. Al momento l’ammontare della refurtiva non è stato ancora quantificato, ma secondo una prima stima, sarebbe abbastanza ingente.

Fabio Castori



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente FABRIANO - Ladro di rame tradito dalla vernice Successivo L’eroina killer fa tremare il Fermano