Ladro incastrato dalle impronte: restituisce la borsa, non i contanti

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Porto Sant’Elpidio (Fermo), 8 maggio 2015 – Incastrato dalle impronte. M.T.M.A., 33enne di origine uruguaiana, è stato denunciato per furto dalla polizia. Alle 19.45 circa di ieri, vicino al parcheggio della piscina comunale di Porto Sant’Elpidio, una donna è stata derubata della borsa che teneva sul sedile del passeggero. Un giovane ha aperto la portiera e poi è scappato a piedi in direzione Tre Archi.

Dopo alcuni attimi di turbamento, la vittima ha chiesto aiuto attirando l’attenzione dei presenti, i quali però non potevano fare altro che constatare la fuga del ladro. Allora sono intervenuti i poliziotti della Volante che, sulla base della sommarie descrizioni dell’aggressore fornite dalla signora e dai testimoni presenti, hanno ipotizzato potesse trattarsi di una persona già conosciuta alle forze dell’ordine per precedenti simili episodi, e sono scattate le ricerche.

Dopo circa un’ora il presunto responsabile è stato trovato, seppure vestito in maniera diversa rispetto a quanto riportato dalle persone presenti. Ed è stato accompagnato nell’ufficio di polizia per accertamenti. Grazie anche alle tracce lasciate sull’auto al momento del furto, prontamente rilevate dal persone della polizia scientifica, sono stati raccolti sufficienti elementi per ritenere M.T.M.A. responsabile del furto e denunciarlo.

Tenedendo conto degli elementi raccolti a suo carico, l’uomo ha collaborato al ritrovamento e alla restituzione della refurtiva, che, ad eccezione del denaro contante, è tornata in possesso di tutti i suoi effetti personali.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Fabriano - Si masturba davanti a una donna. Fermato dalla Polizia Successivo Whirlpool, si va verso lo sciopero generale