Ladro sbadato alla Caritas, lascia i documenti della fotocopiatrice

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Montecosaro (Macerata), 23 settembre 2014 – La distrazione è fatale a un ladruncolo che si introduce nei locali della Caritas di Montecosaro Scalo, ruba quel che trova ma dimentica la carta di identità nella fotocopiatrice. Proprio sbadato il tizio che questa mattina, con la scusa di dover fare una fotocopia del documento di identità, è entrato nelle stanze parrocchiali andandosene subito dopo aver ottenuto quel che chiedeva.

Un quarantenne secondo i testimoni, che ha probabilmente usato quell’escamotage per infilarsi nei locali, dare una sbirciata di ricognizione in attesa di poter entrare in azione. E infatti, appena il personale della Caritas si è allontanato, qualcuno è rientrato e ha fatto razzia di tutto quello che di prezioso c’era, tra cui alcuni portamonete, e si è poi dato alla fuga. Dimentico però che aveva lasciato la sua carta di identità nella fotocopiatrice usata poco prima. Se ne sono accorte le vittime del furto quando sono rientrate e mentre facevano la conta degli ammanchi hanno trovato quella traccia consegnandola ai carabinieri e sporgendo denuncia.



 

Precedente Cane vaga in superstrada: centrato da un'auto Successivo Ludovica, l'ex amante di Parolisi testimone per una violata consegna del caporalmaggiore