L’Ancona domani a pranzo con il Pontedera

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Ancona, 13 settembre 2014 – Il campionato spezzatino propone all’Ancona il primo menù calcistico a pranzo: domani alle 12.30 al Del Conero i biancorossi affrontano, infatti, il Pontedera per la terza giornata del campionato di Lega Pro. Pontederesi a punteggio pieno dopo i successi di Ferrara e in casa con il San Marino. Ancona a quota 1, dopo il pari interno del debutto con il Savona e lo scivolone di Reggio Emilia.

Una gara in cui la truppa di Giovanni Cornacchini cerca il primo successo stagionale e che inaugura la settimana dei tre match: dopo quello di domani con il Pontedera, infatti, i dorici giocheranno mercoledì sera alle 20.30 a Teramo, quindi sabato 20 in casa alle 15.30 contro il Pro Piacenza. Stamattina il test di rifinitura al Del Conero. Recuperato Mallus, e ancora out Paoli, così come Paponi e Bambozzi, Cornacchini propone per domani un inedito 3-5-2 «per dare maggiore copertura ai giovani», che sono Barilaro e Di Dio, spostati sugli esterni della linea mediana, con prevalenti compiti di copertura.

L’undici di partenza prevederà dunque Lori tra i pali, linea difensiva con Dierna, Mallus e Cangi, centrocampo affollato con Barilaro, Parodi, Camillucci, Bondi e Di Dio, attacco con Tavares e Tulli, «o in alternativa Pizzi, è in un momento in cui sta bene, è l’unico dubbio che mi resta»: sono le parole del tecnico, che propone dunque un modulo speculare a quello del Pontedera. La squadra della provincia pisana si presenta ad Ancona guidata dal tecnico Indiani con tutti uomini a disposizione, fatta eccezione per lo squalificato Della Latta. Capitan Caponi e l’attaccante Grassi guidano una squadra che attraversa un ottimo momento e che, pur non essendo annoverata tra quelle dal tasso tecnico più elevato del girone – i dirigenti dichiarano di puntare alla salvezza -, finora ha impressionato Cornacchini: «Come organizzazione di gioco mi è piaciuta, una squadra che gioca a memoria, ha ritmo, palleggio, non butta mai via una palla, sfrutta bene l’inserimento dei centrocampisti interni, ha giusti equilibri. Una squadra difficile da affrontare in questo momento. Giocheremo con il 3-5-2, con Bondi interno di centrocampo, che però è un’altra punta, ma che ha le caratteristiche per giocare ovunque». La prevendita dei biglietti si chiude oggi, domani i botteghini dello stadio resteranno chiusi, come già annunciato. Arbitra Francesco Fiore di Barletta.

 



Precedente MotoGp San Marino, Valentino Rossi domina le ultime libere Successivo In moto contro cavo aquilone, illeso