L’Ancona ferma la Pistoiese sul pareggio e porta a casa un punto a pranzo

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Ancona, 19 ottobre – Un punto a pranzo per l’Ancona, che al Del Conero nell’inconsueto anticipo domenicale delle 11 si fa frenare sul pari senza gol dalla Pistoiese. I biancorossi di Cornacchini non brillano, anzi a inizio gara rischiano grosso, poi crescono, creano due occasioni clamorose, colgono un palo. E nel finale di partita traballano ancora. Così Aprea alla fine risulta il migliore dei dorici, pronto in tre occasioni a chiudere lo specchio della porta agli arancioni di Lucarelli.

Già al 3′ infatti Tripoli salta Mallus ma davanti ad Aprea calcia a lato. Tempo un minuto e tocca a Mungo da pochi passi testare la reattività del portiere dorico con la difesa biancorossa in evidente difficoltà. Poi l’Ancona si sveglia e dopo un tentativo di rovesciata altissimo di Paponi al 17′, al 19′ coglie il palo con Morbidelli pescato da Bondi, Pazzagli si salva in angolo con l’aiuto del legno. E’ il miglior momento dell’Ancona: al 25′ Di Ceglie serve bene Tulli che di sinistro tutto solo si fa respingere la conclusione di piede da Pazzagli in uscita. Al 31′ si rivede la Pistoiese con Tripoli, ma il destro da ottima posizione è debole e Aprea blocca con tranquillità.

Al 41′ tocca a Sampietro mettere alto da fuori area su respinta della difesa arancione. Poche le emozioni nella ripresa. Al 2′ una bella occasione per Bondi, ancora Pazzagli in angolo. Al 9′ ci prova Paponi su punizione da 30 metri, nessun problema per l’estremo difensore ospite. Al 12′ però il centravanti anconetano si fa male a un aduttore ed è costretto a uscire dal campo, gli subentra Tavares. Nell’ultimo quarto d’ora l’Ancona mostra tutti i suoi limiti in difesa, Piscitella e Coulibaly sono freschi e tengono in apprensione la retroguardia biancorossa. Gli uomini di Cornacchini rischiano grosso al 45′ su doppia conclusione prima di Frascatore e poi di Coulibaly: per fortuna c’è Aprea che evita la beffa.

Il tabellino

Ancona-Pistoiese 0-0

ANCONA (4-4-2): Aprea; Mallus, Dierna, Paoli, Di Dio; Morbidelli (17′ st Parodi) Sampietro, Di Ceglie, Bondi (39′ st Pizzi); Paponi (14′ st Tavares), Tulli. A disp. Lori, Maini, Arcuri, Cognigni. All. Cornacchini.

PISTOIESE (3-4-3): Pazzagli; Pasini, Piana, Di Bari; Golubovic, Calvano, Vassallo (45′ Saric), Frascatore; Falzerano, Mungo (33′ st Coulibaly), Tripoli (21′ st Piscitella). A disp. Olczak, Celiento, Falasco, Ciciretti. All. Lucarelli.

Arbitro: Zanonato di Vicenza.

Note – Ammoniti: Di Dio, Vassallo, Mallus e Piscitella; spettatori: 1673; recuperi: 0′ + 4′.



Precedente Le 13 cannelle e il miracolo Successivo Facce nuove in provincia