Lapedona, cane scivola in un tombino e viene salvato dall’amico meticcio

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Lapedona (Fermo), 25 dicembre 2015 – Grazie alla professionalità dei vigili del fuoco e la fedeltà che lega due cani di razza ed età diversa, un meticcio di pitbull è stato salvato da morte certa. Il cane, adottato da un canile russo, è scivolato in un tombino di cemento (in contrada Aso) e si è infilato nella tubatura interrata a circa un metro di profondità adibita allo scolo di acqua piovana, camminando per circa cinquanta metri lungo la tubatura di quaranta centimetri di diametro.

Puck – questo il nome del pitbull di circa 8 anni – è stato recuperato dai vigili del fuoco, che dopo aver individuato la posizione del cane, con l’ausilio di un escavatore lo hanno portato in salvo. Puck non è stato riconsegnato solo ai legittimi proprietari ma anche all’amico fedele Lupo, un meticcio più giovane di lui con cui ha condiviso la gabbia al canile – prima di essere adottati entrambi – e che ha permesso le operazioni di salvataggio. E’ stato infatti Lupo ad indicare ai vigili del fuoco il punto esatto in cui Puck era caduto, sedendosi immobile sul tombino che aveva ingoiato l’amico a quattro zampe e abbaiando per cercare aiuto.

 

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente E' ufficiale la Regione chiude i punti nascita di Fabriano, Osimo e San Severino Successivo Il Borghigiano - Di chi è il compleanno?.....