Lapedona, ladri scatenati: raid notturno in centro

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Lapedona (Fermo), 7 febbraio 2015 - Brutto risveglio per i residenti del centro storico di Lapedona, preso letteralmente d’assalto da una banda di ladri scatenati durante le prime ore dell’alba di ieri.

I balordi hanno scassinato porte e finestre ed hanno fatto irruzione in quattro edifici: la scuola elementare, la scuola d’infanzia, la residenza del parroco ed il bar del circolo cittadino, dove hanno rubato quasi tremila euro in monete e banconote. Il circolo è situato in pieno centro storico, e l’ingresso è adiacente a quello del Municipio. I ladri hanno forzato il portone, prima con un piede di porco poi, visto il fallimento del sistema, hanno colpito insistentemente l’infisso in legno, fino a ridurlo a brandelli per poter penetrare all’interno del locale.

Qui hanno subito preso di mira le due slot machine e la macchina cambiamonete. Tutte sono state forzate ed aperte fino a rastrellarne l’intero contenuto per un valore di quasi tremila euro. A fare l’amara scoperta sono stati i gestori storici del circolo, i coniugi Francesco e Mariateresa Praticelli.

Lo stesso amaro risveglio è toccato anche al parroco don Devis Ciucani: nella casa parrocchiale, dove non risiede, i balordi hanno utilizzato la stessa tecnica di scasso, forzando il portone d’ingresso. Una volta all’interno, hanno passato a rassegna stanze e locali senza però rubare nulla. Allo stesso modo i balordi hanno agito nei due distinti edifici scolastici – elementare e d’infanzia –: portone d’ingresso forzato con piede di porco e poi perlustrazione delle aule, ma senza arraffare bottino.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Fermo e di Monterubbiano. Il sindaco Giuseppe Taffetani ha preso parte ai sopralluoghi insieme ai militari dell’Arma. 



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Preso il pusher casalese ​dell'operazione Medusa Successivo Ladri scatenati: raid notturno in centro