Lavora come clown al circo, ma è clandestino

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Castelraimondo (Macerata), 7 maggio 2015 – Lavora come clown al circo, ma è un clandestino. E così per un 25enne di origini argentine, controllato dai carabinieri della stazione di Pievebogliana, sono scattate le pratiche di espulsione.

Nel corso di specifici servizi di controllo del territorio disposti ieri dalla Compagnia dei carabinieri di Camerino, diretta dal capitano Vincenzo Orlando, i militari della stazione di Pievebovigliana hanno proceduto al controllo di cinque persone, quattro italiani e uno straniero, che si aggiravano nel piccolo centro con fare sospetto. Da accertamenti condotti sul luogo è emerso che i cinque lavoravano in un circo, che in questi giorni si è fermato a Castelraimondo. In particolare, è stato accertato che lo straniero, un 25enne argentino che al circo faceva il clown, non era provvisto di alcun titolo per poter soggiornare in Italia e quindi, poiché clandestino nel territorio nazionale, è stato portato in questura per le operazioni di espulsione.

Nella medesima circostanza è stato denunciato in stato di libertà il rappresentante dell’attività circense, P.D.B., 35enne residente ad Arezzo, per aver ammesso al lavoro l’extracomunitario privo del permesso di soggiorno.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Fincantieri, sciopero ad Ancona Successivo Ancona, Gigliola morta in Nepal: alla Mole l'addio degli uomini degli abissi