Lavori post alluvione ancora fermi Sindaco fa sciopero della fame sulla gru

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Corriere Adriatico –
Il Borghigiano Il Corriere Adriatico
CARTOCETO – Due anni dopo l’alluvione del 2012 i lavori di ricostruzione delle mura castellane di Cartoceto non sono ancora cominciati, «il borgo medievale rischia il crollo» e il sindaco neo eletto Enrico Rossi annuncia una protesta clamorosa: domani comincerà lo sciopero della fame e della sete, aspettando le risposte delle istituzioni “seduto sul braccio meccanico di un mezzo autogru calato nel vuoto lungo via del Santuario, dove nel novembre di due anni fa ci fu il primo crollo”. 

Precedente Maltempo, sindaco Cartoceto sale su gru Successivo Burocrazia blocca lavori, sindaco fa sciopero della fame. ‘Cartoceto come Genova’