Le foto della carica dei mille alla Gmg tra preghiere e musica

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Sant’Elpidio a Mare (Fermo), 20 marzo 2016 - È stato un pomeriggio di festa e di riflessione sulla misericordia quello che circa 1000 giovani provenienti da tutte le parrocchie della diocesi hanno vissuto ieri nel centro storico di Sant’Elpidio a Mare in occasione della XXXI Giornata Mondiale della Gioventù della diocesi di Fermo (FOTO). La manifestazione è iniziata in piazza Matteotti alle 15.30 dove i giovani sono stati accolti dalla musica del gruppo dei Contrabband. A seguire c’è stata l’esibizione del Gruppo storico della Contesa del Secchio, la premiazione del torneo di ping-pong, della caccia al tesoro e del concorso «Racconta la tua buona opera», le iniziative promosse dalle parrocchie diocesane in avvicinamento alla Gmg.

Dopo la lettura del messaggio di papa Francesco ai giovani, la folla festosa raccolta nella piazza principale ha accolto l’arrivo dell’arcivescovo Luigi Conti che ha celebrato il rito della benedizione delle palme che i ragazzi hanno poi portato nelle loro parrocchie. La Gmg di quest’anno era incentrata sul tema «Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia» ed il pomeriggio è proseguito proprio attraverso il rito dell’apertura della Porta della Misericordia della Collegiata. Una volta all’interno, con la Collegiata straboccante di ragazzi, è iniziato il discorso del vescovo: «Riconoscere questo tempo è urgente – ha detto Conti – perché il mondo si sta come auto distruggendo in una guerra a pezzi che tramite i media entra quotidianamente nelle case. Siamo forse giunti alla globalizzazione dell’indifferenza, tutto ci lascia indifferenti e viviamo come fossimo legati.

Fate presto, scioglietevi e obbedite alla chiamata del Signore». Struggente la testimonianza di Carolina Cenzato, madre di Lorenzo, ucciso nel 2011 a soli 18 anni da un suo amico dopo un banale diverbio. «Ho subito perdonato il ragazzo che ha ucciso mio figlio. Lorenzo era già nelle braccia del Signore e chi aveva bisogno di sostegno era proprio lui». Dopo il saluto del sindaco di Sant’Elpidio a Mare, Alessio Terrenzi, la festa è proseguita in piazza Matteotti con una grande merendata e la musica dei Contrabband. L’appuntamento con la Gmg, per il prossimo anno, sarà a Montegiorgio.

 

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Ancona, carabinieri travestiti da casellanti per arrestare automobilista con la droga Successivo Expo di Primavera, "in vetrina 250 nostre aziende"