Lei ruba alla mamma e alla nonna per amore, lui finisce nei guai

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ascoli, 7 ottobre 2015 – Un rapporto sentimentale con una ragazza con alcune problematiche psichiche si era trasformato in una vera e propria fonte di guadagno per un uomo di 38 anni, che è stato rinviato a giudizio dal tribunale di Ascoli con l’accusa di furto……Il 40enne, originario della provincia di Teramo, aveva conosciuto la giovane e con lei aveva istaurato una storia d’amore. Approfittando della sua precaria condizione mentale, però, lui aveva iniziato a farle delle proposte piuttosto particolari: in diverse occasioni l’avrebbe convinta a compiere dei furti in casa, persuadendola che in questo modo avrebbero avuto i soldi necessari per poter trascorrere del tempo insieme. In un primo momento l’uomo, secondo l’accusa l’uomo l’ha indotta a sottrarre diversi oggetti d’oro dall’abitazione in cui la ragazza vive assieme alla madre. «Sono rimasto senza niente, non ho neppure i soldi per le sigarette. Ricordati di prendere quelle cose». «Amore non posso prendere la roba, mamma ha chiuso la porta». Sono questi alcuni degli sms che i due si scambiavamo. Visti i primi risultati ottenuti, l’uomo ha poi pianificato la stessa operazione anche nell’abitazione della nonna della 24enne, come dimostrano altri messaggi rinvenuti sul telefonino della ragazza: «Nonna è in sala a fare un pisolino». «Hai già preso le catenine? Io ti aspetto al Gran Sasso». Ad accorgersi che qualcosa non andava è stata in un primo momento la madre della giovane, che ha capito che la figlia aveva una relazione con un uomo e che spesso lasciava l’abitazione o si allontanava in maniera sospetta. Poi, una volta accortasi che le erano stati rubati i gioielli, ha collegato le due cose ed è andata a fondo. A far scattare la denuncia nei confronti dell’uomo è stata la testimonianza di un titolare Compro Oro, che ha affermato che in diverse occasioni la ragazza, a volte accompagnata dal 40enne, si era recata nel suo negozio portando diversi monili tra cui bracciali, orecchini e orologi, per un valore di oltre 4 mila euro.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Allarme maltempo: fulmini, allagamenti e smottamenti in Vallesina Successivo Furto record in tabaccheria: 30mila pacchetti di sigarette e 10mila «grattini»