‘Leonardo’ sequestrato, la proprietaria non va da pm

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Pesaro, 19 febbraio 2015 - Non si è presentata ai magistrati della Procura di Pesaro Emidia Cecchini (foto), la proprietaria del dipinto attribuito a Leonardo sequestrato in Svizzera perché ritenuto illecitamente esportato dall’Italia. La donna ha intanto annunciato, attraverso il suo legale, l’avv. Achille Castignani, il ricorso al riesame per il dissequestro dell’opera che, ribadisce, è in Svizzera dal 1913, quando proprietaria era la nonna.

Il dipinto, che raffigura il ‘Ritratto di Isabella d’Este’ (foto e video) , divide gli esperti, per lo più concordi nel ritenere che sia opera di un seguace, anche se nei tratti del volto alcuni hanno voluto vedere la mano del maestro. La prova del carbonio 14 ha stabilito comunque che la tela risale al ‘500. Per questa vicenda la procura di Pesaro ha indagato 13 persone per associazione per delinquere finalizzata all’esportazione illegale di opere d’arte.

Il quadro, rinvenuto nel caveau di una banca a Lugano, aveva già degli acquirenti disposti a spendere 120 milioni per averlo. Per la Cecchini, una signora 70enne, quella vendita è solo rimandata.

 



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Si chianta contro un palo della luce, ricoverato in prognosi riservata Successivo Delitto Ferri, "Mio fratello ammazzato con un colpo al midollo. Ho rivissuto un incubo"