L’estate, i bambini e gli anziani

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Fermo, 9 agosto 2015 – ‘Notte magica’ a Porto San Giorgio, ‘Altidona vivi la tua fiabia’ e ‘Cartoon’ a Monte Urano sono tra le iniziative di maggiore successo dell’estate.

Tutte e tre erano destinate ai bambini, ma non solo per farli giocare e divertire. Il filo conduttore, infatti, è stato spiccatamente formativo affinché, attraverso il gioco, i piccoli potessero acquisire maggiormente quei valori di amicizia, rispetto e integrazione che a piccole dosi già ricevono a scuola o in parrocchia, ma non sempre a casa. Le tre iniziative miravano anche ai genitori, cercando di offrire loro dei piccoli rinforzi educativi, che poi spetterebbe ad altre istituzioni e iniziative irrobustire.

Contemporaneamente, la cronaca in questi giorni ha registrato diversi episodi di anziani che si sono sentiti male in mare o in spiaggia, con risvolti purtroppo anche mortali. C’è un invito di Fabio Marini, il responsabile del salvataggio, alle persone di una certà età di non entrare in acqua da sole. Però spesso, purtroppo, lo sono in tutti i sensi.

Allora, se stiamo al mare e vediamo qualche anziano da solo, non esitiamo a scambiare due parole e fare qualche passo insieme. É già qualcosa, in attesa di iniziative indovinate anche per loro.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Gira la chiave e l’auto prende fuoco. In fiamme anche quella affianco Successivo Compri tre e paghi due