‘Letteraria’, tre giorni di cultura. E gli studenti salgono in cattedra

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Fano (Pesaro e Urbino), 7 ottobre 2014 – Dopo la doppia esperienza di Passaggi Festival… Fano torna “capitale” della narrativa. Si svolgeranno infatti i prossimi 10, 11 e 12 ottobre le tanto attese “Giornate di Letteraria”, la tre giorni di incontri, seminari, laboratori e spettacoli, legati dal filo rosso della narrazione e ideate da Genni Ceresani (redattore editoriale, ex libraia), Gino Cecchini (insegnante), Milena Guerrieri (ufficio stampa, comunicazione) e Maura Maioli (scrittrice e insegnante).

Alcuni dei luoghi più belli del centro storico della città della Fortuna (il Teatro, la Chiesa del Suffragio, la MeMo e Palazzo Martinozzi) ospiteranno scrittori, traduttori, artisti per parlare di scrittura, lettura, letteratura. I libri saranno i veri protagonisti della manifestazione. Organizzato dall’associazione culturale Letteraria con il contributo economico iniziale di Confcommercio Provincia di Pesaro e Urbino e Riviera Incoming Tour Operator le Giornate costituiscono il momento conclusivo della prima edizione del Premio Letteraria che verrà assegnato all’autore italiano (Premio da 3mila euro) e al traduttore del romanzo straniero (2mila euro) più votati da una giuria di 450 studenti delle scuole superiori di Fano e Pesaro.

E’ questa infatti la peculiarità del Premio fanese: la giuria è stata composta interamente da giovani volontari delle scuole medie superiori, 6 scuole fanesi e 3 pesaresi hanno partecipano al progetto costituendo 9 gruppi di lettura per valutare 63 libri di 38 editori divisi suddivisi in due categorie, la sezione Traduzioni (21 titoli) e la sezione Narrativa (42).

Tra i finalisti, ospiti delle Giornate, Giuseppe Catozzella già vincitore dello Strega giovani 2014, Simona Baldelli, Marco Campogiani e traduttori come Margherita Botto, Ada Vigliani, che dialogheranno su “L’eterna giovinezza dei classici” (venerdì ore 15 MeMo), Elisa Tramontin e Ingrid Basso che rifletteranno su cosa significhi “Prestare la voce” (sabato ore 15.30 MeMo) e Matteo Colombo che porterà a Letteraria “Salinger, Motti, Darca & Co.

Quando tradurre è una faccenda affollata” (venerdì 18.30 Chiesa del Suffragio). Inoltre spazi dedicati al graphic novel e al rapporto tra letteratura e musica. Le Giornate ospiteranno anche il teatro civile di Marco Cortesi e Mara Moschini che porteranno a Fano il loro spettacolo “La scelta” (domenica alle 18 nella Chiesa del Suffragio, solo su prenotazione posto, telefonando al 3664162930); Gek Tessaro con la sua straordinaria narrazione per disegno, poesia e musica ne “Il cuore di Chisciotte” (sabato ore 21.15 Teatro della Fortuna) e Elisa Ridolfi e Damiano Fiorella che – in anteprima nazionale – daranno voce a Mrs e Mr Ramsey nel recital “Gita al faro” (venerdì ore 21.30 Teatro della Fortuna) di V. Woolf, tratto dalla nuova traduzione che Anna Nadotti ne ha fatto per Einaudi (in uscita a novembre) e di cui la parlerà in “Verso il faro. Postilla a uno spettacolo”. I biglietti per gli spettacoli al Teatro della Fortuna costano 10 euro (7 per gli studenti), prevendita da domani al Botteghino (infotel. 0721.800750). Gli altri eventi sono tutti ad ingresso libero.



 

Precedente McDonald’s, in fila con il curriculum: colloqui di lavoro in piazza Successivo Insegue la compagna con un pulmino carico di disabili e li fa scendere per bloccare l’auto di lei, a processo