Liberato l’ing MARIO BELLUOMO!!!!

Ing. Mario Belluomo

Mosca, 4 feb. (Adnkronos/Aki) – E’ stato rilasciato l’ingegnere italiano, Mario Belluomo, rapito in Siria lo scorso 17 dicembre insieme a due cittadini russi. Lo ha riferito l’emittente ‘al-Arabiya’. I due russi e l’italiano sono al sicuro e stanno bene, rende noto il ministero degli Esteri di Mosca, secondo quanto si legge sul sito di ‘Russia Today’. Gli ex ostaggi sono stati portati all’ambasciata russa di Damasco. La stessa fonte precisa che la loro liberazione da parte di un gruppo di ribelli è avvenuta in cambio della scarcerazione di loro compagni. Dopo il loro rapimento, era stato detto che il sequestro non aveva caratteristiche politiche e che per la loro liberazione era stato chiesto un riscatto di 700mila dollari. L’Unità di Crisi del ministero degli Esteri sta seguendo minuto per minuto questa fase delicata della vicenda, si apprende da fonti della Farnesina. ”Continuiamo a mantenerci in contatto con i familiari del tecnico italiano. E’ essenziale, ai fini del buon esito del caso, mantenere massimo riserbo e prudenza. Il ministro degli Esteri Giulio Terzi viene tenuto costantemente informato”, si aggiunge nel commentare la notizia diffusa dall’emittente ‘al Arabyia’. Originario di Catania, l’ingegnere era stato preso in ostaggio insieme ai due russi a Tartus, secondo porto del Paese dopo Latakia e sede di una base navale russa nel Mediterraneo. Fonti vicine ai proprietari dell’acciaieria Hmisho – presso la quale Belluomo lavora – avevano spiegato ad Aki-Adnkronos International, pochi giorni dopo il sequestro, che si trattava di un’azione mirata “molto probabilmente per estorcere denaro e non per motivi politici” legati alla attuale crisi in corso nel Paese. “C’è grande gioia e grande soddisfazione da parte mia, così come in tutto il Paese non appena la cittadinanza apprenderà la notizia. Siamo contenti che tutto si sia risolto nel migliore dei modi”. Così il sindaco di San Gregorio, nel catanese, Remo Palermo, commenta la liberazione. Il primo cittadino del paese in cui vive l’ingegnere etneo assicura che Belluomo sarà “accolto adeguatamente. Organizzeremo un evento con grande partecipazione non solo come l’amministrazione comunale ma come cittadinanza tutta”. “Siamo particolarmente vicini ai famigliari di Belluomo che hanno vissuto giorni difficili con grande riservatezza e discrezione. Non posso che ringraziare l’incisività del nostro governo, del nostro ministero degli Esteri per aver contribuito a risolvere un caso così complesso”.

Precedente Quattro ore di Neve interventi nelle Frazioni Successivo Il Comune sistema le strade