Lido di Fermo, ruba nello chalet e rapina un giovane

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Fermo, 14 novembre 2015 – Calci e pugni per rubare il cellulare. E’ successo la scorsa notte a Lido di Fermo, dove i carabinieri hanno arrestato S.C., 21enne tunisino senza fissa dimora, vicino allo chalet Baladì Beach per rapina, lesioni personali e concorso in furto aggravato.

S.C. ha avvicinato un 30enne femano che stava utilizzando il telefono e ha cominciato a colpirlo. La vittima ha chiamato i militari, che hanno arrestato l’aggressore, attribuendogli anche un furto messo in atto poco prima in uno stabilimento balneare con la complicità di un’altra persona che non è stata ancora identificata.

Il bottino? Circa 200 euro arraffati dal registratore di cassa. Poi la fuga. La refurtiva è stata recuperata e restituita ai legittimi proprietari. Per l’arrestato si sono aperte le porte del carcere di Fermo.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle

Precedente A14, chiuso oggi dalle ore 20 il tratto Ancona Nord-Ancona Sud Successivo Parigi: sindaco Senigallia,dolore non si trasformi in rabbia