L’invasione delle ‘V-Lovers’ all’AdriaticArena

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Pesaro, 13 settembre 2015 «Mamma ancora non ci posso credere di essere qui». Queste le parola di una delle migliaia V-Lovers, che oggi pomeriggio hanno riempito l’AdriaticArena per l’attesissimo concerto di Violetta.

Fuori dal grande palas tantissimi i genitori trascinati verso l’entrata da bambine entusiaste ed emozionate.

Oltre 7 mila i biglietti venduti nel solo pomeriggio, e altri 5 mila per lo show serale.

A grande sorpresa la tipologia di biglietto più richiesta è proprio la più costosa: i biglietti da 500 euro, che prevedono l’incontro con il cast, da subito esauriti.

Ma il «delirio» delle scatenate mini-teenagers per i protagonisti della popolare serie tv argentina è iniziato dal pomeriggio di ieri quando sono stati avvistati alcuni membri del cast in relax nel lido dell’Hotel Excelsior ed è continuato, poi, stamattina quando i fan hanno assediato il Savoy, l’albergo dove alloggiano gli artisti.

Martina Stoessel, la cantante argentina alla sua ultima Violetta, ha cantato verso l’ora di pranzo con le sue fans dalla finestra dell’albergo.

Pare, però, che alcuni personaggi non siano stati molto disponibili con i centinaia di fans che dalle 9 di stamattina aspettavano i loro beniamini. Piange Mariateresa di 4 anni di Ostuni che non è riuscita a incontrare Violetta. «Mari pensa che Violetta è stata nella stessa stanza dove sei tu ora» dice papà Franco dentro la hall del Savoy per consolarla.

Non ci sta nonna Maria Pia Raffa 74 anni di Milano che arrabbiata racconta: «Queste persone devono ammorbidirsi. Se sono famosi, è merito proprio di tutti i bambini. Martina, mia nipote, questa notte non ha dormito per vedere Violetta da vicino. Non è rispettoso neanche nei confronti di noi adulti che affrontiamo un viaggio e delle spese importanti».

Infatti lo show targato Disney ha attirato tantissimi V-Lovers da tutta Italia. La famiglia Spano è arrivata 2 giorni fa direttamente da Olbia. Il padre si chiede: «Che cosa fa Violetta a questi bambini? E’ capace di convincere genitori a fare viaggi massacranti e costosi. Tra benzina, autostrada e l’albergo, abbiamo già speso sui 900 euro».

Conoscono già tutto lo spettacolo a memoria Martina e Carola di 6 e 8 anni che vengono da Palinuro in provincia di Salerno. «E’ un regalo di compleanno per Martina ed è un’occasione per stare tutti assieme».

Lo spettacolo pomeridiano è iniziato puntuale ed è finito 1 ora e 50 minuti dopo, e per tutta la durata dello spettacolo, i bambini acclamavano a gran voce e a suon di urla i protagonisti.

Ma soprattutto lei, la bellissima Violetta, che è apparsa forse un po’ troppo magra, ma sempre sorridente e splendida in tutti i suoi outfit supercolorati, caratterizzati da zeppe di ogni tipo. D’altra parte dovrebbe essere una delle ultime performance di Martina Stoessel, l’artista argentina ha ormai compiuto i 18 anni.

Emma Cecchini, barista dell’AdriaticArena, stupita racconta: «Non ho mai visto così tanto entusiasmo tra il pubblico. Le bambine appena vedono il palco, spalancano gli occhi». I dialoghi e le canzoni tra i giovani protagonisti hanno toccato i temi dell’amicizia e dell’amore. Uno show coinvolgente e magnetico, a tratti toccante, senza mai perdere spontaneità e vivacità, con effetti speciali, giochi di luce e acrobatiche coreografie. «Uno spettacolo così non si è mai visto» si sente a fine spettacolo tra la folla. Tutti soddisfatti e felici. D’altra parte loro sono ‘V-Lovers’.

di Silvia Sacchi

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Castorano, bimbo morto a dieci mesi Il padre: "Ucciso da un rigurgito" Successivo «Terribile sfortuna, non si vedeva nulla»