Lionel Messi testimonial, le Marche ci provano: la trattativa è avviata

IL BORGHIGIANO 2013

 

Ancona, 27 agosto 2013 – Da Dustin Hoffman a Lionel Messi. Da una star di Hollywood a uno dei più grandi calciatori del mondo. La Regione punta sulla stella del calcio come nuovo testimonial delle Marche. Dovrebbe essere lui a portare il nome e le bellezze della regione in giro per il globo sulla scia di quanto fatto dall’attore americano. E se per Hoffman il legame con le Marche arrivava per lo spendido film (Alfredo Alfredo) girato ad Ascoli tanti anni fa, in questo caso la stella del Barcellona ha realmente radici marchigiane. I nonni, dalla parte del padre, erano di Recanati. Quella patria di Leopardi che Messi non ha mai visitato ma che, se l’accordo verrà sottoscritto, potrebbe diventare uno dei luoghi in cui Messi potrebbe girare gli spot. E per farlo il viaggio non sarebbe neanche molto lungo visto che da Barcellona il calciatore potrebbe arrivare nelle Marche in poche ore facendo scalo all’aeroporto Sanzio. E lo scalo ha un ruolo in tutta questa vicenda. Sembra, infatti, che proprio quelli che dovranno essere i nuovi soci di Aerdorica (la società che gestisce il Sanzio) ovvero gli argentini del gruppo Eurnekian abbiamo avuto un ruolo centrale nell’ammiccamento con il giocatore della nazionale biancoceleste. Insomma un intrigo di conoscenze che ha portato ad avanzare una rischiesta a Lionel Messi per diventare testimonial delle Marche. Il lavoro non sarà semplice ma si conta di avere una risposta entro la fine dell’anno per partire con la lavorazione degli spot e la conseguente campagna pubblicitaria.
Insomma dopo la parentesi cinematografica con Dustin Hoffman, la Regione potrebbe tornare a puntare sugli sportivi. Basta pensare che nel corso degli anni hanno portato in giro per il mondo il nome delle Marche personaggi come Valentino Rossi, Roberto Mancini, Valentina Vezzali. E la Regione, che punta molto per il futuro proprio sul turismo, si è anche dotata di un inno fatto realizzare appositamente da Giovanni Allevi, il compositore e pianista ascolano. Nelle prossime settimane, comunque, si capirà se Messi concluderà l’accordo. Al momento la richiesta è sulla scrivania dei suoi manager e per chiudere l’intera operazione bisognerà attendere il parerre dei legali e degli sponsor legati al giocatore. Senza un loro benestare sarebbe impossibile portare a casa il “sì” di Messi. E chissà se con ‘La Pulce’ (nomiglo di Messi) come testimonial anche Papa Francesco, appassionato di calcio, deciderà di visitare le Marche.

(FONTE IL RESTO DEL CARLINO)

Precedente Alessia Polita: I miei 28 anni senza gambe. Ma io non mollo Successivo Picchiato per il parcheggio: due denunce