Lite all’uscita dal lavoro: volano calci, pugni e coltellate

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Corridonia (Macerata), 21 maggio 2015 – Pugni e coltellate fuori dalla Marinucci Sedie, nella zona industriale di Corridonia, oggi alle 12.30. Due venticinquenni, un romeno e un corridoniano, avrebbero atteso un operaio marocchino e lo avrebbero colpito buttandolo a terra e prendendolo a botte. Questi però avrebbe reagito tirando fuori un coltellino, con il quale ha ferito il romeno a un polpaccio. Poi è scappato a casa e da lì, accompagnato dalla moglie, è andato in ospedale: ha i segni dei colpi ricevuti alla testa, alla schiena, al torace. Il romeno è stato soccorso dal 118 e portato anche lui all’ospedale, dove i medici gli hanno dato una prognosi di un mese; le sue condizioni non sono gravi. Sul posto hanno svolto accertamenti i carabinieri, che poi hanno segnalato i fatti alla procura per valutare i reati di lesioni e minacce. Dietro all’aggressione, a quanto sembra, un litigio avvenuto ieri mattina nella ditta tra il marocchino e un altro operaio, un napoletano, che poi avrebbe chiesto al figlio della sua compagna romena e a un suo amico di «dare una lezione» al nordafricano.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Stupro di gruppo, condanna confermata in Cassazione Successivo Il 20 maggio del 1970 nasceva lo Statuto dei Lavoratori