Lite di condominio, martellate in testa al vicino: arrestato

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Macerata, 20 maggio 2015 – Nel primo pomeriggio di ieri la Volante è intervenuta a Villa Potenza per una violenta lite tra due uomini, scoppiata per futili motivi. Uno di loro, un 62enne di Macerata, stava effettuando lavori di giardinaggio all’interno dell’area condominiale è cominciato un diverbio con un altro inquilino affacciato dal balcone.

Quest’ultimo – un 47enne di origini pugliesi -, preso dall’ira, è sceso, e dopo aver impugnato un martello da carpentiere, ha colpito più volte il 62enne in testa e in altre parti del corpoSoltanto il rapido intervento dei poliziotti chiamati dai vicini ha scongiurato conseguenze più gravi. Gli agenti, infatti, non senza difficoltà, sono riusciti a bloccare l’aggressore, il quale è stato tratto in arresto per i reati di lesioni aggravate e resistenza a pubblico ufficiale.

All’interno dell’abitazione dell’arrestato è stato anche rinvenuto un fucile da caccia con le munizioni, arma di proprietà di un amico della persona arrestata, sulla cui regolare idetenzione sono in corso accertamenti. L’arrestato è stato posto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto. L’uomo colpito dalle martellate è stato trasportato in ambulanza al pronto soccorso dell’ospedale di Macerata, dove al termine degli accertamenti di rito è stato dimesso con una prognosi di alcuni giorni.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Calcioscommesse, le intercettazioni: "Se ci si abbraccia è tutto a posto" Successivo Ville Taunus, affitti mai pagati: in settanta denunciano l’agenzia