L’orgoglio di essere marchigiani. Dopo Leopardi un film su Urbani

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Ancona, 11 dicembre 2014 – Presto un film dedicato alla figura di Carlo Urbani, il medico di Castelplanio morto a causa della Sars, la malattia che per primo aveva contribuito a combattere nel sud est asiatico. Lo hanno annunciato ieri durante la decima edizione della ‘Giornata delle Marche’ il governatore Gian Mario Spacca e Carlo Degli Esposti della Palomar, che ha curato la produzione de ‘Il giovane favoloso’.

«Stiamo approntando una meravigliosa sceneggiatura per un personaggio di grandissimo spessore – ha detto Degli Esposti – e tra il 2015 e il 2016 dovrebbe essere tutto formalizzato». Degli Esposti ha ritirato il Picchio d’Argento per il film di Martone dedicato a Giacomo Leopardi, preceduto da Elio Germano, il protagonista assoluto, l’uomo che ha saputo interpretare in maniera magistrale la figura e l’anima del grande poeta: «Grazie alla famiglia Leopardi e grazie a Giacomo – ha detto Germano dal palco del teatro delle Muse di Ancona dopo aver ritirato il Picchio d’Oro –. E’ andata male a Venezia con i premi, ma sono qui ad Ancona per il premio delle Marche e poi c’è il milione di spettatori che hanno visto il film. Questo conta. Per una volta è stato possibile coniugare un film da botteghino a una pellicola di assoluta qualità». Il presidente Spacca ha premiato anche Matilde Bernabei, della Lux Vide che ha prodotto la fiction di Rai Uno ‘Che Dio ci aiui 3’, annunciando che sarebbe felice di girare nelle Marche anche la quarta serie. Le premiazioni sono state precedute dall’intervento del governatore Spacca sull’andamento delle Marche nel corso degli anni: «Questa è una giornata di orgoglio e di amore per la nostra terra. La coesione della nostra comunità ha pagato nonostante i venti di crisi».



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Exporto Marche +7% in nove mesi Successivo Armocida nuovo direttore Mostra Pesaro