L’ospedale e le priorità

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Macerata, 7 febbraio 2016 – In principio fu la dichiarazione (improvvida?) del governatore Ceriscioli sull’ospedale unico. Il concetto era più o meno questo: tra Macerata e Civitanova ne resterà solo uno. Apriti cielo, canea di proteste. Poi la correzione di rotta: ci vuole l’ospedale unico sì, ma lo costruiremo ex novo. Un altro. Con Pesaro-Fano, Fermo e Ascoli-San Benedetto.

Ecco, mentre sul futuro (sì, ma quando?) della sanità aleggiano ancora le parole del governatore e un progetto la cui consistenza è pari a poco più di una folata di vento, non vorremmo che il dibattito sulla struttura si riducesse a una sterile guerra di campanile. Dimenticando tutti gli altri problemi (questi sì urgenti) che affliggono la sanità, dall’adeguamento dei reparti ai tagli delle risorse. Parliamone, certo, purché siano priorità…

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Salvaguardare anche la forma Successivo Una ragazza abbatte il lampione con l’auto, guarda le foto